giovedì 18 dicembre 2014

La piramide di fango

La piramide di fango

29 maggio 2014 by · Commenta 

«Allura ‘sta condotta è inutili?»
«Sissi».
«E pirchì continuano a travagliarici?»
«Dottore, vossia lo sapi meglio di mia. Pirchì ci stanno l’appalti già assignati, sunno ‘ntiressi economici che vanno arrispittati, masannò finisci a schifìo»
Ma non era meglio se finiva a schifìo una volta e per tutte? La discurruta con Fazio fu precisa ‘ntifica alla classica guccia che fa traboccari il biccheri.
«Amoninni».
«Ma dottore…»
«No, Fazio, stanno ccà il fango finirà coll’arrivarimi al ciriveddro».

Anche La piramide di fango (Sellerio), l’attesissimo romanzo di Andrea Camilleri che oggi arriva finalmente in libreria, inizia una mattina presto, cogliendo Salvo Montalbano ancora addormentato, indifeso, sospeso fuori dal tempo e dalla realtà.
Da vent’anni, tutte le storie di Camilleri che hanno per protagonista il commissario di Vigàta iniziano così: con l’eroe addormentato, spesso impigliato in un sogno o in un incubo, perso in un mondo che non è quello reale ma che ci somiglia, e che risulta fatalmente legato a quello che succederà poi, appena il commissario aprirà gli occhi e precipiterà nella realtà… continua a leggere

Le indagini di Montalbano

Le indagini di Montalbano

8 maggio 2014 by · Commenta 

«Montalbano ha vent’anni di vita nei miei romanzi ma di fatto (nella finzione narrativa) è nato nel 1950. In certi momenti è mio figlio, in altri è un mio fratello, in altri ancora è mio padre. Non ha smanie d’ambizione. Piuttosto tende a sdrammatizzarsi. Non gli piace mettersi in vista, non è salottiero, non sa parlare in televisione, è una persona normalissima. Quando ci si inventa un personaggio seriale che, diversamente dal Maigret di Simenon, cresce nella storia e nella cronaca, e viaggia quindi nel tempo, bisogna mettere in conto che il suo avanzamento negli anni comporti per lui un guadagno di galloni rispetto al suo autore. Voglio dire che nel momento in cui il personaggio raggiunge la maturità, l’autore in qualche modo diventa subordinato alla sua creatura.»

Sembra incredibile, ma Salvo Montalbano è con noi già da vent’anni. La creatura più amata dello scrittore siciliano Andrea Camilleri, infatti, ha esordito nel 1994 nelle pagine di La forma dell’acqua, prima indagine di quello che era destinato a diventare uno dei personaggi più celebri della letteratura poliziesca italiana di tutti i tempi.
Per festeggiare il ventennale della nascita di Montalbano, l’editore Sellerio ha deciso di ripubblicare tutti i romanzi che lo vedono protagonista in una veste grafica rinnovata e, per la prima volta, in edizione economica: un’occasione eccezionale per leggere, rileggere e collezionare le avventure del commissario di Vigàta e per farsi conquistare… continua a leggere

Una voce di notte

Una voce di notte

23 ottobre 2012 by · Commenta 

Sellerio editore pubblica Una voce di notte, il nuovo romanzo giallo di Andrea Camilleri con protagonista l’amatissimo commissario Montalbano!
È notte e in un supermercato di Vigàta è appena stato commesso un furto. L’incasso, una grossa somma, è stato sottratto ma non sembrano esserci segni di infrazione. Il direttore, Borsellino, appare frastornato, confuso e le domande del Commissario lo mettono in una palese agitazione.
Il giorno seguente Borsellino viene ritrovato morto impiccato. Ma si è suicidato veramente o qualcuno lo ha assassinato?… continua a leggere

Una lama di luce

Una lama di luce

21 giugno 2012 by · Commenta 

Andrea Camilleri, scrittore infaticabile, torna in libreria con un nuovo episodio dell’amatissimo commissario Montalbano. Una lama di luce, così si intitola il libro edito da Sellerio, risulta fin dalle prime pagine molto interessante perché ci svela un Montalbano inedito… continua a leggere

La Regina di Pomerania e altre storie di Vigàta

La Regina di Pomerania e altre storie di Vigàta

15 marzo 2012 by · Commenta 

A soli due mesi dalla pubblicazione di Il diavolo certamente, Andrea Camilleri torna in libreria con un nuovo libro edito da Sellerio: La Regina di Pomerania e altre storie di Vigàta.
Otto storie inedite inventate ma, dice l’autore, «altrettanto possibili» che riescono a stupire… Otto personaggi di fantasia basati sulla vastissima memoria dell’autore e sul suo acuto spirito di osservazione affrontano vicende di ogni tipo: balli in maschera, presepi viventi, contrabbando di volpini, commerci di salgemmi, testamenti con azzardati codicilli e matrimoni che non si possono fare, sfide tra gourmet del gelato.
Un’umanità variegata descritta con l’ironia che contraddistingue da sempre lo stile di Camilleri; figure divertenti, bizzarre e profonde beffate e beffarde… continua a leggere

Il gioco degli specchi

Il gioco degli specchi

11 agosto 2011 by · Commenta 

Il gioco degli specchi è il nuovo romanzo di Andrea Camilleri incentrato sulla figura dell’ormai celebre commissario Montalbano, amato da tutta Italia e su cui è stata girata una serie televisiva di notevole successo.
La pubblicazione di questo episodio arriva proprio mentre una serie di voci, smentite e non, si rincorrono. Sembra che Camilleri abbia già consegnato alla casa editrice Sellerio l’ultimo episodio. Infatti in una recente intervista comparsa su un libro di Lorenzo Rosso, intitolato Caffè Vigàta. Conversazione con Andrea Camilleri, l’autore rivela di essere stanco e di voler portare a termine questa serie, di aver già consegnato l’ultimo episodio con l’ordine di pubblicarlo solo dopo la sua scomparsa. Cosa succederà al commissario? La sua fine sarà tragica? La Sellerio nega che il destino di Montalbano sia già definitivamente segnato, ma voci sostengono che, in realtà, il celebre protagonista verràcontinua a leggere